Top

Covid, Crisanti: "Serve una politica di protezione verso i più fragili"

Secondo Crisanti, poiché questo virus ha “una capacità di infettare molto più elevata e abbiamo una popolazione che progressivamente diventa più suscettibile perché si allontana dal momento della vaccinazione".

Covid, Crisanti: "Serve una politica di protezione verso i più fragili"
Andrea Crisanti

globalist

4 Luglio 2022 - 15.38


Preroll

Andrea Crisanti, ospite a Bari del convegno in Ateneo dal titolo “Lo strano caso Covid, prevedere l’imprevedibile”, organizzato dalla Federazione Cisl Medici Puglia e Bari, in collaborazione con Cisl Università Bari, Ust Cisl Bari ed Usr Cisl Puglia, ha parlato della strategia che dovrebbe intraprendere il governo per mitigare gli effetti della pandemia ancora in corso.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“In questo momento va fatta una politica di protezione dei fragili, perché non penso che vi sia una accettabilità sociale per una politica di distanziamento spinto. Finora abbiamo fatto finta per la seconda o terza volta che tutto fosse finito. Io penso che il dato politico è la protezione dei fragili”. 

Middle placement Mobile

Secondo Crisanti, poiché questo virus ha “una capacità di infettare molto più elevata e abbiamo una popolazione che progressivamente diventa più suscettibile perché si allontana dal momento della vaccinazione, la quarta dose sicuramente dovrà essere fatta a tutte le persone vulnerabili”. Inoltre “la mascherina protegge sempre, quindi i fragili se la dovrebbero mettere sempre e anche coloro che accudiscono i fragili”. Ancora, secondo Crisanti, “ai fragili che sono in età da lavoro bisognerebbe dare la possibilità di lavorare a casa o creare ambienti protetti in ambito di lavoro, cosa che non è stata fatta, errore gravissimo”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile