Top

Milano, violenze sessuali a Capodanno: arrestati i due minorenni accusati

Si tratta di due ragazzi, ritenuti responsabili delle violenze a sfondo sessuale commesse ai danni di due turiste tedesche

Milano, violenze sessuali a Capodanno: arrestati i due minorenni accusati
Polizia

globalist

7 Febbraio 2022 - 12.22


Preroll

Sono stati arrestati a Milano, poiché gravemente indiziati della commissione di alcune delle violenze sessuali e rapine avvenute la notte di Capodanno in piazza Duomo, a Milano, e dintorni, due giovani di età compresa tra i 16 e i 17 anni.

OutStream Desktop
Top right Mobile

In particolare, i due, entrambi egiziani (di cui uno regolarmente soggiornante e uno minore straniero non accompagnato) sono ritenuti responsabili delle violenze a sfondo sessuale commesse ai danni delle due turiste tedesche, immortalate in un video che ha rapidamente fatto il giro del web.

Middle placement Mobile

I poliziotti sono giunti alla loro identificazione dopo la puntuale analisi delle immagini dei sistemi di sorveglianza, l’escussione di numerosi testimoni e parti offese, l’analisi dei vari social network e l’utilizzo del software per il riconoscimento facciale da parte della polizia scientifica.

Dynamic 1

I due minori sono stati inoltre riconosciuti da una delle due turiste tedesche, vittime degli abusi. La ragazza era stata interrogata lo scorso 19 gennaio dall’aggiunto Letizia Mannella e dal pm Alessia Menegazzo alla presenza del capo della squadra Mobile Marco Calì. In quell’occasione la giovane vittima aveva ricostruito quanto accaduto la notte di Capodanno e riconosciuto alcuni tra i ragazzi che avevano aggredito lei e l’amica. Proprio il riconoscimento – si apprende da fonti giudiziarie – ha portato agli arresti di questa mattina.

Le indagini, inoltre, hanno permesso di attribuire al sedicenne la responsabilità per una rapina effettuata alle 2.15 in via Torino: il giovane, componente di un nutrito gruppo che si muoveva subdolamente con abilità criminale, avrebbe accerchiato una coppia di ragazzi che stava passeggiando con alcuni amici, aggredendoli con violenza e rapinandoli dei cellulari. Il ragazzo aggredito aveva fatto poi ricorso alle cure mediche ricevendo una prognosi di 5 giorni mentre un’altra giovane vittima, durante il tentativo di chiamare i soccorsi, era stata minacciata con un coltello da uno degli aggressori.

Dynamic 2

L’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip presso il Tribunale per i Minorenni di Milano su attività coordinata dal pm Ciro Cascone, è stata eseguita dalla Polizia di Stato del capoluogo lombardo.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage