La Russia lancia un'ondata di 110 missili sulle città ucraine: morti e molti feriti
Top

La Russia lancia un'ondata di 110 missili sulle città ucraine: morti e molti feriti

La Russia ha lanciato venerdì un'ondata di attacchi missilistici su Kiev e altre città ucraine, uccidendo almeno nove persone e ferendone 18, hanno detto i funzionari. I missili sono stati 110.

La Russia lancia un'ondata di 110 missili sulle città ucraine: morti e molti feriti
Attacchi missilistici su Kiev e altre città ucraine
Preroll

globalist Modifica articolo

29 Dicembre 2023 - 10.22


ATF

La Russia ha lanciato venerdì un’ondata di attacchi missilistici su Kiev e altre città ucraine, uccidendo almeno nove persone e ferendone 18, hanno detto i funzionari. I missili sono stati 110.

Diverse potenti esplosioni si sono verificate nelle prime ore di venerdì, riferisce l’AFP, mentre un denso fumo nero è stato visto fuoriuscire da un magazzino.

“Non vedevamo così tanto rosso sui nostri monitor da molto tempo”, ha detto Yuriy Ignat, portavoce dell’aeronautica ucraina, spiegando che le forze russe avevano prima lanciato un’ondata di droni suicidi seguiti da missili.

L’assistente presidenziale Andriy Yermak ha detto su Telegram:

 Ci sono persone uccise oggi dai missili russi lanciati contro strutture civili, edifici civili.

 Stiamo facendo di tutto per rafforzare il nostro scudo aereo. Ma il mondo deve capire che abbiamo bisogno di più sostegno e forza per fermare questo terrorismo.

Il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko, ha detto che le difese aeree della capitale stanno lavorando intensamente e sette persone sono state ricoverate in ospedale.

Leggi anche:  Kiev avverte: "Se l'Ucraina perde i rischi di terza guerra mondiale aumentano"

Una stazione della metropolitana, i cui binari venivano utilizzati come rifugio antiaereo, è stata danneggiata, ha detto.

Sergiy Popko, capo dell’amministrazione militare di Kiev, ha detto che un magazzino con una superficie di circa 3.000 metri quadrati sta bruciando nel distretto settentrionale di Podil.

Ha detto:

 I feriti sono tanti, il numero è in via di chiarimento.

In altri quartieri della città ha preso fuoco anche un condominio disabitato e una casa privata è stata danneggiata, ha riferito Popko.

Nel quartiere centrale di Shevchenko è stato danneggiato un edificio residenziale e c’è stato anche un incendio in un magazzino con sei feriti, ha detto Popko.

Klitschko ha scritto sui social media che sembrava che ci fossero ancora tre persone sotto le macerie del magazzino mentre altre tre erano state salvate.

Gli attacchi notturni sono avvenuti giorni dopo che l’Ucraina ha colpito una nave da guerra russa nel porto occupato di Feodosia, in Crimea, con una grave battuta d’arresto per la marina russa.

Leggi anche:  Ucraina: sono 37 mila i civili e militari dispersi dall'inizio della guerra

Droni e missili hanno colpito almeno altre cinque città ucraine venerdì, tra cui Kharkiv nel nord-est, Lviv a ovest, Dnipro a est e Odessa nel sud, hanno detto i sindaci e la polizia delle città.

Igor Terekhov, sindaco di Kharkiv, ha detto in televisione:

 Finora abbiamo contato 22 raid in diversi quartieri di Kharkiv.

 Attualmente ci sono sette feriti in ospedale. Purtroppo una persona è morta.

A Lviv il governatore Maksym Kozytsky ha detto che “una persona è stata uccisa e tre ferite”.

A Dnipro il sindaco Borys Filatov ha detto che ci sono feriti e morti. Il ministero della Sanità ha affermato che un ospedale di maternità della città è stato “gravemente danneggiato”.

Nel porto meridionale di Odessa, un grattacielo ha preso fuoco dopo essere stato colpito dai detriti di un drone abbattuto, ha detto il sindaco della città.

Il sindaco Gennadiy Trukhanov ha dichiarato sui social media:

 A seguito di un altro attacco nemico, uno dei grattacieli è stato danneggiato. L'incendio è stato prontamente domato.

Il comando meridionale dell’Ucraina ha affermato che 14 droni d’attacco sono stati distrutti nel sud del paese e non sono state segnalate vittime.

Leggi anche:  La polizia ucraina perquisisce la casa di un sacerdote ortodosso legato al Patriarcato di Mosca

Gli attacchi sono avvenuti dopo che il Cremlino martedì ha riconosciuto che un attacco missilistico ucraino aveva danneggiato una delle sue navi da guerra.

Native

Articoli correlati