Ucraina, il generale Usa ammette il ruolo degli 007: "Dato a Kiev una quantità significativa di informazioni"
Top

Ucraina, il generale Usa ammette il ruolo degli 007: "Dato a Kiev una quantità significativa di informazioni"

Lo ha dichiarato il generale Mark Milley, capo dello Stato maggiore congiunto Usa, parlando davanti a una sottocommissione del Senato degli Stati Uniti.

Ucraina, il generale Usa ammette il ruolo degli 007: "Dato a Kiev una quantità significativa di informazioni"
Il generale Mark Milley, capo dello Stato maggiore congiunto Usa
Preroll

globalist Modifica articolo

5 Maggio 2022 - 18.33


ATF

Guerra in Ucraina, guerra di propaganda ma anche guerra di intelligence. Si sapeva ma adesso arrivano le prime conferme.

Gli Stati Uniti hanno mandato una “quantità significativa di informazioni” all’Ucraina sia prima dell’invasione, sia dopo”. Lo ha dichiarato il generale Mark Milley, capo dello Stato maggiore congiunto Usa, parlando davanti a una sottocommissione del Senato degli Stati Uniti.

Lo riportano i media americani, precisando che l’audizione risale a martedì. Oggi il New York Times, citando funzionari statunitensi, ha riportato che gli Stati Uniti hanno fornito a Kiev informazioni sulle truppe russe, consentendo agli ucraini di attaccare e uccidere molti generali russi.

Leggi anche:  Ucraina, Borrell smentisce Macron: "La Ue non invierà truppe a combattere contro i russi"
Native

Articoli correlati