Top

Origine del Covid: l'Intelligence Usa non ha certezze sulla fuga dal laboratorio

Secondo gli analisti non ci sono gli elementi per stabilire se il Virus sia di origine naturale o di laboratorio

Covid-19
Covid-19

globalist

30 Ottobre 2021 - 08.35


Preroll
E’ ancora giallo, e chissà quanto durerà ancora, sull’origine del Covid-19.
Secondo le agenzie di intelligence Usa la provenienza del Covid-19 potrebbe non essere mai stabilita e sia l’origine naturale che una ‘fuga’ del virus da un laboratorio sono ipotesi plausibili.
Nella nuova versione, più dettagliata, dell’analisi sulle possibili origini della pandemia, l’Ufficio del direttore dell’intelligence nazionale degli Stati Uniti (Odni) afferma che non vi è consenso tra analisti su quale opzione sia più probabile né sulla possibilità di effettuare una valutazione definitiva.
Il rapporto respinge l’ipotesi che il coronavirus sia nato come arma biologica, affermando che i sostenitori di questa teoria “non hanno accesso diretto all’Istituto di virologia di Wuhan”.
Il rapporto pubblicato venerdì è l’aggiornamento di quello che l’amministrazione del presidente Joe Biden ha pubblicato ad agosto, sullo sfondo di polemiche e tensioni politiche per l’ipotesi che la Cina possa essere ritenuta responsabile della pandemia.
Pechino ha criticato il nuovo rapporto.
“L’iniziativa degli Stati Uniti di affidarsi al proprio apparato di intelligence piuttosto che agli scienziati per rintracciare le origini del Covid-19 sono una completa farsa politica”, ha dichiarato Liu Pengyu, portavoce dell’ambasciata cinese a Washington. “Questo non farà che minare lo delle origini basato sulla scienza e ostacolerà lo sforzo globale di trovare la fonte del virus”.
 
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile