Top

L'India fa un passo indietro: "Diminuzione delle emissioni nel 2070, e non nel 2050"

il primo ministro Narendra Modi intervenuto al Cop26 di Glasgow: "Siamo l'unica grande economia al mondo che ha rispettato nella lettera e nello spirito i suoi impegni di Parigi"

Il  primo ministro indiano Narendra Modi
Il primo ministro indiano Narendra Modi

globalist

1 Novembre 2021 - 17.25


Preroll

Speriamo che tra 50 anni non sia troppo tardi: l’India raggiungerà la diminuzione delle emissioni nel 2070, e non nel 2050. Lo ha detto il primo ministro Narendra Modi intervenuto al Cop26 di Glasgow.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Oggi il mondo intero riconosce che l’India è l’unica grande economia al mondo che ha rispettato nella lettera e nello spirito i suoi impegni di Parigi”, ha detto Modi.

Middle placement Mobile

Modi ha spiegato che l’India aumenterà la sua capacità energetica non fossile a 500 GW entro il 2030, soddisferà il 50% del suo fabbisogno energetico da fonti rinnovabili entro il 2030, per allora ridurrà le sue emissioni totali di carbonio previste di 1 miliardo di tonnellate e ridurrà l’intensità di carbonio per la sua economia del 45%. Infine, l’India raggiungerà l’obiettivo di zero emissioni nette entro il 2070.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile