I franco-fascisti di Vox difendono Meloni: "È la Diaz a rovinare i lavoratori spagnoli"
Top

I franco-fascisti di Vox difendono Meloni: "È la Diaz a rovinare i lavoratori spagnoli"

Il leader di Vox, Santiago Abascal, ha risposto alle critiche che la ministra del Lavoro spagnola Yolanda Diaz ha mosso contro le politiche adottate dalla premier Giorgia Meloni in Italia. 

I franco-fascisti di Vox difendono Meloni: "È la Diaz a rovinare i lavoratori spagnoli"
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Maggio 2023 - 19.10


ATF

I franco-fascisti ispanici si sono offesi.  Il leader di Vox, Santiago Abascal, ha risposto alle critiche che la ministra del Lavoro spagnola Yolanda Diaz ha mosso contro le politiche adottate dalla premier Giorgia Meloni in Italia. 

«Questa signora», ha scritto Abascal su Twitter riferendosi a Diaz, «ha davvero poca vergogna. Sta rovinando i lavoratori spagnoli e la classe media e osa ancora mettere in discussione le politiche di successo» di Meloni. 

«L’Italia ha appena raggiunto il record storico per numero di occupati e contratti stabili. In soli sei mesi di governo, la tassazione dei redditi più bassi è stata ridotta di sette punti», si legge in un tweet di Vox, o Diaz «mente o non lo sa, oppure entrambe le cose».

La ministra del Lavoro Diaz, che recentemente ha lanciato il suo nuovo movimento politico `Sumar´, rispondendo, al Congresso dei deputati, a una domanda della deputata di Vox Inés María Cañizares, ha affermato che il programma di Vox «parla di limitare il diritto allo sciopero e la negoziazione collettiva, privatizzare le pensioni e tornare a contratti spazzatura» e che questo «coincide» con quello della premier italiana Giorgia Meloni, che «il Primo maggio ha varato un decreto che va contro i lavoratori e le lavoratrici» per «tornare a contratti spazzatura». 

Leggi anche:  Luis Rubiales arrestato dalla Guardia Civil all'aeroporto di Madrid: è accusato di corruzione e riciclaggio

In Italia «è stato fatto poi qualcosa di peggio, sopprimere il reddito di cittadinanza», ha attaccato Diaz, che si è candidata a diventare la prima premier donna della Spagna alle elezioni generali a fine anno.

Native

Articoli correlati