Secondo il NYT l'economia russa resiste perché Mosca bypassa le sanzioni grazie a Paesi amici
Top

Secondo il NYT l'economia russa resiste perché Mosca bypassa le sanzioni grazie a Paesi amici

L'economia russa sopravvive alle sanzioni occidentali per la guerra in Ucraina grazie anche ad una serie di Paesi alleati che la riforniscono di tutto, dai generi alimentari agli smartphone, dalle lavatrici ai semiconduttori.

Secondo il NYT l'economia russa resiste perché Mosca bypassa le sanzioni grazie a Paesi amici
L'economia russa resiste nonostante le sanzioni
Preroll

globalist Modifica articolo

1 Febbraio 2023 - 09.29


ATF

E’ quanto emerge da una indagine del New York Times, che punta il dito contro ex repubbliche sovietiche come Bielorussia, Kazakhstan e Kirghizistan ma anche contro Paesi come la Cina e la Turchia.

I dati indicano l’esplosione dell’export di varie merci da questi Paesi alla Russia, tanto che secondo alcuni analisti l’import di Mosca potrebbe essere tornato ai livelli pre guerra.

Lunedì il Fondo monetario internazionale ha dichiarato di aspettarsi che l’economia russa cresca dello 0,3% quest’anno, un netto miglioramento rispetto alla precedente stima di una contrazione del 2,3%.

Il Fmi ha anche affermato di aspettarsi che il volume delle esportazioni di greggio russo rimanga relativamente forte nonostante il price cap e che il commercio russo continui a essere reindirizzato verso paesi che non hanno imposto sanzioni. Questo spiegherebbe l’inattesa resilienza dell’economia russa.

Leggi anche:  La Russia ha usato per la prima volta il missile ipersonico Zirkon
Native

Articoli correlati