Il docufilm su Umberto Eco in corsa per gli Oscar
Top

Il docufilm su Umberto Eco in corsa per gli Oscar

Insieme a circa 80 documentari, il docufilm sul semiologo e scrittore parteciperà alle selezioni del premio cinematografico.

Il docufilm su Umberto Eco in corsa per gli Oscar
Preroll

redazione Modifica articolo

25 Novembre 2023 - 18.48 Culture


ATF

Il film italiano “Umberto Eco – La biblioteca del mondo” del regista Dadive Ferrario concorrerà agli Oscar 2024 nella sezione documentari.

La partecipazione non è dovuta ad una selezione nazionale, come succede per altre categorie, ma attraverso l’ammissione di documentari di tutto il mondo. Solo coloro che hanno vinto uno dei festival indicati dall’Academy o usciti negli Stati Uniti possono essere ammessi. Altro fattore importante per la partecipazione è l’incasso e la quantità di proiezioni commerciali.

Ferrario, in un’intervista, afferma: “Noi ricadiamo nel secondo caso, grazie a un grande successo soprattutto a New York, dove il film è stato in prima visione 8 settimane al Film Forum, famosa sala indipendente.”

Con il successo nelle sale si è aggiunto anche quello della critica: il New York Times, di fatti, tempo fa ne ha dichiarato il totale apprezzamento.

Il concorso prevede ottanta documentari, i quali verranno poi ridotti a nove dopo le votazioni preliminari del 14 dicembre, per poi diventare, come di consueto, cinque.

Leggi anche:  Torna CetonaCinema con la II edizione del “Premio Ruggero Maccari”

Prodotto da Rossofuoco in collaborazione con Rai Cinema e il sostegno del Mic e della Film Commission Torino Piemonte, il docu-film parla di un luogo quasi leggendario, con oltre 30.000 volumi e 1.500 libri rari e antichi.

Il regista ha avuto accesso alla biblioteca di Piazza Castello a Milano dopo la morte dello scrittore, avvenuta nel 2016. Da qui, è nato un documento che cerca di creare una biblioteca sullo stampo del pensiero dello stesso Eco, ovvero “memoria del mondo”.

Native

Articoli correlati