Top

Umberto Eco: a 6 anni dalla morte un podcast interpretato da Roberto Cotroneo

Il Festival della Comunicazione di Camogli ha omaggiato Umberto Eco l'intellettuale pubblicando un podcast della sua ultima lectio

Umberto Eco: a 6 anni dalla morte un podcast interpretato da Roberto Cotroneo

redazione

18 Febbraio 2022 - 13.22 Culture


Preroll

Umberto Eco: il Festival della Comunicazione torna a celebrare uno dei suoi padri più importanti. A sei anni dalla sua dipartita, l’evento ha omaggiato l’intellettuale con la pubblicazione postuma del podcast “Tu, Lei, la memoria e l’insulto”, l’ultima lectio che Eco avrebbe dovuto tenere a Camogli nel settembre del 2015 e che venne annullata a causa delle avverse condizioni metereologiche.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il podcast è letto e interpretato dall’amico nonché scrittore Roberto Cotroneo, disponibile gratuitamente all’ascolto

Middle placement Mobile

Nei quasi 40 minuti di durata Eco affronta una riflessione che tocca dei fenomeni comunicativi tipici dei nostri giorni, come l’uso del Tu sempre più esteso a soppiantare il Lei nel quotidiano, l’affievolirsi della profondità temporale e il ruolo della memoria, che pare stia via via ricoprendo un ruolo sempre meno importante. La trattazione viene intervallata da incisi dedicati allo scrivere a mano con una bella calligrafia in opposizione alla dattilografia, al turpiloquio e agli insulti in generale che popolano soprattutto il mondo dei social network e alle pratiche di approfondimento.

Dynamic 1

Eco, nato ad Alessandria nel 1932, il cinque gennaio scorso avrebbe compiuto novant’anni. Uno dei Padri del corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, fondatore di una disciplina , allora nuova, come la Semiotica e ideatore, assieme a Danco Singer e Rosangela Bonsignorio, del Festival della Comunicazione di Camogli, che quest’anno arriverà alla nona edizione, dall’8 all’11 ottobre, dedicata alla tematica della Libertà.

Il podcast, altro testimone della sua lucidità e sagacia intellettuale, si inserisce all’interno di un filone di contenuti speciali distribuiti dal Festival proprio per voler ricordare e tenere viva la sua figura. Quest’ultimo si affianca ad altre pubblicazioni come “Contro la perdita della memoria”, con Gianrico Carofiglio e Danco Singer, uscito a gennaio in occasione del suo novantesimo anniversario, a “Educare all’odio”, con Valentina Pisanty, pubblicato in occasione della Giornata della Memoria 2022, e “Che cos’è un genocidio”, con Marcello Flores, per il Giorno del Ricordo 2022.

Anche quest’anno il Festival accompagnerà il pubblico con i podcast settimanali “Storie che lasciano il segno” e “Replay”, disponibili su tutte le maggiori piattaforme dedicate oppure su festivalcomunicazione.it e framecultura.it.

Clicca qui per ascoltare il podcast di Roberto Cotroneo

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile