La battaglia di Montaperti: lo scontro epico tra i senesi ghibellini e i guelfi fiorentini
Top

La battaglia di Montaperti: lo scontro epico tra i senesi ghibellini e i guelfi fiorentini

La battaglia di Montaperti, combattuta il 4 settembre 1260 nei pressi di Siena, fu una delle più importanti battaglie della storia medievale italiana

La battaglia di Montaperti: lo scontro epico tra i senesi ghibellini e i guelfi fiorentini
La battaglia di Montaperti
Preroll

globalist Modifica articolo

4 Settembre 2023 - 01.58


ATF

La battaglia di Montaperti, combattuta il 4 settembre 1260 nei pressi di Siena, fu una delle più importanti battaglie della storia medievale italiana. La vittoria dei ghibellini senesi, guidati da Guido Novello da Montefeltro, segnò un punto di svolta nella lotta tra guelfi e ghibellini, favorendo la temporanea affermazione dei ghibellini in Toscana e in Italia.

Le origini del conflitto tra Firenze e Siena risalgono al XII secolo, quando le due città entrarono in competizione per il controllo della Val di Chiana e dell’alta Val d’Orcia. La rivalità tra le due città si intensificò nel XIII secolo, quando le due fazioni guelfa e ghibellina si affermarono a Firenze e a Siena.

I personaggi

Tra i personaggi più importanti che parteciparono alla battaglia di Montaperti vi furono:

  • Guido Novello da Montefeltro, comandante supremo delle forze ghibelline senesi.
  • Farinata degli Uberti, comandante delle forze ghibelline fiorentine.
  • Gualtiero da Brienne, comandante delle forze guelfe fiorentine.
  • Enrico di Cornovaglia, comandante delle forze imperiali.

Come si svolse la battaglia

Leggi anche:  I capolavori senesi del Trecento in mostra al Met di New York

La battaglia di Montaperti si svolse il 4 settembre 1260 in una località nei pressi di Siena, chiamata Montaperti. Le forze guelfe fiorentine, guidate da Gualtiero da Brienne, si scontrarono con le forze ghibelline senesi, guidate da Guido Novello da Montefeltro.

I guelfi erano in superiorità numerica, ma i ghibellini avevano un vantaggio strategico, in quanto conoscevano bene il terreno. La battaglia iniziò con un attacco dei guelfi, che furono però respinti dai ghibellini.

I ghibellini, guidati da Guido Novello da Montefeltro, contrattaccarono e sbaragliarono le forze guelfe. I guelfi furono sconfitti e in gran parte massacrati.

Conseguenze

La vittoria dei ghibellini a Montaperti ebbe conseguenze importanti per la storia d’Italia. Innanzitutto, segnò l’affermazione temporanea dei ghibellini in Toscana e in Italia. In secondo luogo, indebolì il papato e il potere imperiale.

La vittoria di Montaperti fu un duro colpo per i guelfi fiorentini, che furono costretti a lasciare la città. Firenze passò sotto il controllo dei ghibellini, che vi instaurarono un regime autoritario.

Leggi anche:  I capolavori senesi del Trecento in mostra al Met di New York

La vittoria di Montaperti ebbe anche ripercussioni internazionali. L’imperatore Federico II, che era stato sostenuto dai ghibellini senesi, poté rafforzare la sua posizione in Italia.

Conclusioni

La battaglia di Montaperti fu una delle più importanti battaglie della storia medievale italiana. La vittoria dei ghibellini senesi segnò una svolta nella lotta tra guelfi e ghibellini, favorendo la temporanea affermazione dei ghibellini in Toscana e in Italia.

Native

Articoli correlati