Top

Ravenna accoglie gli artisti del Teatro dell'Opera di Kiev

Grazie a Ravenna Solidale e alla fondatrice del Ravenna Festival Cristina Mazzavillani Muti, numerosi artisti ucraini avranno la possibilità di esibirsi nella città di Ravenna. Gli spettacoli saranno dal 23 al 28 aprile

Ravenna accoglie gli artisti del Teatro dell'Opera di Kiev
Ballerina dell'Opera di kiev

redazione

21 Aprile 2022 - 14.45 Culture


Preroll

Tra il 23 e il 28 aprile gli artisti del Teatro dell’Opera di Kiev si esibiranno in numerosi spettacoli grazie all’iniziativa di Ravenna Solidale e di Cristina Mazzavillani Muti, fondatrice del Ravenna Festival.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Tutti i performer coinvolti, ballerini, coristi musicisti e tecnici ucraini ringraziano per questo la città di Ravenna, che non solo li ha accolti, ma ha permesso loro di riaccendere il dialogo intorno ai temi della pace, della speranza, della solidarietà. Le esibizioni coincideranno con le celebrazioni della Pasqua ortodossa e della Madonna Greca, patrona di Ravenna.

Middle placement Mobile

Gli spettacoli potranno essere visti gratuitamente, ma sono incoraggiate offerte per la raccolta fondi coordinata da Ravenna Solidale.

Dynamic 1

Gli appuntamenti, in ordine, sono: il Teatro Alighieri, il 23 aprile alle ore 11, ospiterà, nella Sala Corelli, il Coro e alcuni musicisti dell’Opera Nazionale dell’Ucraina che si esibiranno con ‘Canto per l’Ucraina’, un concerto di musica da camera e vocale con arrangiamenti di varie canzoni popolari che porterà sotto i riflettori la ricchezza della tradizione musicale dell’Ucraina. Domenica 24 aprile, alle 15, nella Basilica Metropolitana ci saranno le celebrazioni della Pasqua ortodossa, con l’accompagnamento del Coro del Teatro dell’Opera.

Lunedì 25 aprile, alle 20.30, il Teatro Alighieri ospita il gala “Con l’Ucraina nel cuore”. Il programma include brani di musica sacra e popolare con frammenti dal repertorio del balletto. Il 27 aprile, alle 20.30, all’auditorium di San Romualdo ci sarà il concerto ‘Noi siamo’, in commemorazione delle vittime del conflitto in Ucraina e della tragedia di Chernobyl. Per concludere, giovedì 28 aprile, alle 18.15, nella Basilica di Santa Maria in Porto il Coro dell’Opera Nazionale dell’Ucraina sarà presente alla festa liturgica della Madonna greca, presieduta dall’arcivescovo Lorenzo Ghizzoni.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage