Il deputato di destra grida al sacrilegio: "Achille Lauro con il Sacro Cuore di Gesù offende gli italiani"

Un parlamentare di Fratelli d'Italia se la prende con il cantante: "Simbolo religioso cristiano e di numerosi Stati e ricorrenza del calendario liturgico ha leso la sensibilità e la fede della maggioranza degli italiani". 

Achille Lauro

Achille Lauro

globalist 4 marzo 2021
La destra post missina (che era a suo volta post-fascista) vorrebbe portare un po’ di Ungheria e Polonia in Italia: ossia oscurantismo. 
E mentre Salvini ha sbomballato gli italiani in lungo e in largo con il cuore Immacolato di Maria, ora il deputato meloniano porta la polemica religiosa a Sanremo.
"Sul palco dell'Ariston Achille Lauro si presenta con il Sacro Cuore di Gesù, simbolo religioso cristiano e di numerosi Stati e ricorrenza del calendario liturgico quest'anno sarà il 21 giugno, ledendo la sensibilità e la fede della maggioranza degli italiani". 
Lo dichiara il commissario di Vigilanza Rai, deputato Federico Mollicone, in occasione della presentazione di CulturaIdentita'. "Chiediamo come sia stato possibile, senza bigottismi, che in uno show nazionalpopolare nessuno abbia vigilato. È uno dei motivi per cui riteniamo che la direzione artistica debba tornare sotto il controllo di Rai", conclude. 
Ossia un tentativo di commissariare il prossimo festival di Sanremo all’insegna di dio, patria e famiglia.