Top

Duecento anni di storia in fiamme: i reperti più preziosi devastati dall'incendio

La tragedia culturale del Brasile ha effetti devastanti su tutta la comunità artistica e scientifica: duecento anni di studio sono finiti in cenere

Luzia, ossia i resti di una donna vissuta 11.500 anni fa, l'essere umano più antico mai trovato nelle Americhe
Luzia, ossia i resti di una donna vissuta 11.500 anni fa, l'essere umano più antico mai trovato nelle Americhe

globalist

3 Settembre 2018 - 20.34


Preroll

L’incendio che ha devastato il Museo Nazionale di Rio de Janeiro, in Brasile, è una tragedia non solo per la città e il paese carioca, ma per l’umanità intera: perché era la nostra memoria ad essere custodita tra quelle mura che sono state mangiate dalle fiamme che hanno distrutto per sempre oltre 20milioni di reperti che erano sopravvissuti ai millenni e hanno trovato la loro fine nella cenere.
Fare una stima dei danni è impossibile, ma possiamo invece vedere alcuni tra i più preziosi reperti che abbiamo perduto per sempre. Tra questi anche uno dalla nostra Pompei.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage