Uno smalto "grosso come un negro": l'azienda italiana Wycon accusata di razzismo

Il nome dello smalto nero 'Thick as a Nigga' è stato tolto dal sito online dell'azienda dopo le proteste su internet

Lo smalto sul sito online della Wycon

Lo smalto sul sito online della Wycon

globalist 22 gennaio 2018

L'errore di marketing del marchio di cosmesi italiano Wycon è talmente incredibile, nel 2018, da risultare inconcepibile: una varietà di smalto nero, contrassegnata dal numero 30, è stata infatti chiamata, con un discutibile doppio senso, 'Thick as a Nigga', letteralmente 'Grosso come un Negro".  


La cosa non è certo passata inosservata, soprattutto all'estero, e ha scatenato reazioni disgustate su internet: scrive ad esempio un'utente di twitter: "nuovo giorno, nuovo brand da cancellare, addio Wycon, siete degli idioti". 


Da parte sua, la Wycon si è difesa dicendo che tutte le sue varietà di smalto hanno nomi che fanno riferimento a canzoni famose: lo smalto nero incriminato è un omaggio alla canzone 'Thick Nigga' di DBangz. "Il motto della Wycon è #nobodyexcluded - nessuno escluso - e non volevamo offendere nessuno". 


In ogni caso, per le reazioni di sdegno su internet, la Wycon ha rimosso il nome dallo smalto.