Scholz critica Putin sull'eredità storica e politica di Immanuel Kant
Top

Scholz critica Putin sull'eredità storica e politica di Immanuel Kant

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz, in occasione della cerimonia per il 300esimo anniversario del filosofo Immanuel Kant, ha affermato - secondo la radio tedesca - che la Russia di Vladimir Putin "non ha la minima ragione di riferirsi" al filosofo.

Scholz critica Putin sull'eredità storica e politica di Immanuel Kant
Preroll

globalist Modifica articolo

23 Aprile 2024 - 13.00


ATF

 All’Accademia delle Scienze di Berlino-Brandeburgo il cancelliere tedesco Olaf Scholz, in occasione della cerimonia per il 300esimo anniversario del filosofo Immanuel Kant, ha affermato – secondo la radio tedesca – che la Russia di Vladimir Putin “non ha la minima ragione di riferirsi” al filosofo. Secondo il cancelliere tedesco le idee di Kant sono contrarie alla posizione della Russia nei confronti dell’Ucraina.

Il governatore della russa Kaliningrad (terra natale di Kant, nell’enclave russa in Europa) Alikhanov ha definito Kant un “trofeo russo” e aveva osservato separatamente che “il nostro nemico sta cercando di nascondersi dietro l’eredità di Kant“.

La guerra di aggressione di Putin va contro tutte le affermazioni fondamentali di Kant, ha detto Scholz durante una cerimonia a Berlino. Gli attacchi russi e la devastazione in Ucraina rappresentano un desiderio di distruzione che, nel suo assoluto eccesso, pochissimi di noi nell`Europa del 21° secolo avrebbero creduto possibile. Ciò è tanto più assurdo quando proprio il presidente russo fa riferimento a Kant e cerca di appropriarsene quasi a ogni costo.

Leggi anche:  Scholz: "La guerra in Ucraina finirà solo quando Putin ritirerà le sue truppe"

 Scholz ha citato diverse dichiarazioni di Putin nel suo discorso. Nel 2005 affermò: “Kant era un categorico oppositore della risoluzione delle controversie interstatali attraverso la guerra. E noi cerchiamo di aderire a quella parte del suo insegnamento. (…) Credo che la visione delineata da Kant debba e possa essere realizzata dalla nostra generazione”.

All’inizio del 2024, Putin ha reinterpretato l’autore de la “Critica della ragion pura” e ha affermato: “Kant è un pensatore fondamentale. E il suo invito a usare la propria mente è estremamente attuale. Per la Russia questo significa praticamente che siamo guidati dai nostri interessi nazionali”. Ma il filosofo si è detto espressamente contro l`ingerenza degli stati negli affari di altri Paesi.

Native

Articoli correlati