Biden prevede un attacco dell'Iran contro Israele e torna alla Casa Bianca
Top

Biden prevede un attacco dell'Iran contro Israele e torna alla Casa Bianca

Il presidente degli Stati Uniti avrebbe dovuto trascorrere il fine settimana nel Delaware nella sua residenza di Rehoboth Beach, ma sabato pomeriggio è partito con breve preavviso per tornare alla Casa Bianca.

Biden prevede un attacco dell'Iran contro Israele e torna alla Casa Bianca
Joe Biden
Preroll

globalist Modifica articolo

13 Aprile 2024 - 22.07


ATF

Sabato la Casa Bianca ha annunciato che Joe Biden sarebbe tornato a Washington da fuori città “per consultarsi con la sua squadra di sicurezza nazionale sugli eventi in Medio Oriente” in un contesto di crescente tensione tra Israele e Iran.

Il presidente degli Stati Uniti avrebbe dovuto trascorrere il fine settimana nel Delaware nella sua residenza di Rehoboth Beach, ma sabato pomeriggio è partito con breve preavviso per tornare alla Casa Bianca.

Ciò è seguito alla dichiarazione di Biden venerdì che si aspetta un attacco iraniano contro Israele “prima piuttosto che poi” e ha lanciato un messaggio disperato a Teheran, dicendo: “Non farlo”.

In precedenza, John Kirby, portavoce della sicurezza nazionale della Casa Bianca, aveva avvertito che la minaccia di un significativo attacco iraniano contro Israele rimaneva “praticabile” nonostante gli sforzi guidati da Washington, comprese le chiamate a Teheran da parte del Regno Unito e della Germania, per scoraggiare una grave escalation nella situazione. il conflitto in Medio Oriente.

Leggi anche:  Biden definisce 'scandalosa' la richiesta di mandato d'arresto per Netanyahu

Sabato, il Corpo paramilitare delle Guardie Rivoluzionarie iraniane nello stretto di Hormuz, a 50 miglia nautiche al largo delle coste degli Emirati Arabi Uniti, ha sequestrato una nave portacontainer affiliata a Israele.

L’operatore della nave, il gruppo italo-svizzero MSC, ha poi confermato che le autorità iraniane erano salite a bordo calandosi da un elicottero. La Casa Bianca ha condannato il sequestro della nave di proprietà britannica.

La portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale, Adrienne Watson, ha affermato che gli Stati Uniti hanno condannato fermamente il sequestro e hanno esortato l’Iran a rilasciare immediatamente la nave e l’equipaggio.

“Lavoreremo con i nostri partner per chiedere conto all’Iran delle sue azioni”, ha detto, avvertendo che “il sequestro di una nave civile senza provocazione è una palese violazione del diritto internazionale e un atto di pirateria”.

L’Iran ha minacciato ritorsioni contro Israele per l’attacco al consolato iraniano in Siria del 1° aprile, in cui sono rimasti uccisi sette membri delle Guardie rivoluzionarie, tra cui due generali, suscitando il timore che il clima già instabile in Medio Oriente, con Israele e Hamas in Gaza in guerra potrebbe rapidamente aggravarsi ulteriormente.

Leggi anche:  Biden dice di volere lo stato di Palestina ma dopo un negoziato tra le parti con come atto unilaterale

Lloyd Austin, il segretario alla Difesa degli Stati Uniti, ha parlato sabato con Yoav Gallant, il ministro della Difesa israeliano, per discutere delle urgenti minacce regionali in Medio Oriente e “ha ribadito il fermo sostegno degli Stati Uniti alla difesa di Israele”, secondo il Pentagono.

Native

Articoli correlati