L'ex ostaggio denuncia Israele: "Dallo stato assistenza minima mentre cerco di riprendermi dal trauma"
Top

L'ex ostaggio denuncia Israele: "Dallo stato assistenza minima mentre cerco di riprendermi dal trauma"

Martedì, parlando al Comitato per il progresso delle donne della Knesset israeliana, Raz Ben Ami ha affermato che lo stato le fornisce solo circa 365 dollari al mese in assistenza

L'ex ostaggio denuncia Israele: "Dallo stato assistenza minima mentre cerco di riprendermi dal trauma"
Rez Ben Ami, ex ostaggio israeliano
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Aprile 2024 - 11.30


ATF

Una donna israeliana che è stata rilasciata dalla prigionia di Hamas a novembre ha detto di ricevere un’assistenza statale minima mentre si riprende dal trauma del suo rapimento.

Martedì, parlando al Comitato per il progresso delle donne della Knesset israeliana, Raz Ben Ami ha affermato che lo stato le fornisce solo circa 365 dollari al mese in assistenza, secondo un rapporto del Times of Israel.

“Non ricevo molto aiuto dal governo”, ha detto Ben Ami, facendo eco alle lamentele dei parenti di altri prigionieri israeliani liberati presenti alla sessione della Knesset. “La maggior parte dell’assistenza e del sostegno che ricevo provengono dalle ONG e dai normali cittadini israeliani, non dal governo”.

Ben Ami ha anche chiesto al governo israeliano di concludere un accordo che possa riportare a casa i restanti prigionieri a Gaza il prima possibile.

“Devi accettare qualsiasi accordo sul tavolo. Lì ci sono ragazze che hanno bisogno di essere liberate”, ha detto.

Leggi anche:  L'appello del Sudafrica all'Aia: "Salvate Rafah o la società palestinese sarà distrutta almeno per una generazione"
Native

Articoli correlati