Raisi dice che l'Iran non inizierà una guerra ma è pronta a rispondere alle minacce
Top

Raisi dice che l'Iran non inizierà una guerra ma è pronta a rispondere alle minacce

Il presidente iraniano Ebrahim Raisi afferma che il suo Paese non inizierà una guerra ma “risponderà con forza” a chiunque lo intimidisca.

Raisi dice che l'Iran non inizierà una guerra ma è pronta a rispondere alle minacce
Il presidente iraniano Ebrahim Raisi
Preroll

globalist Modifica articolo

2 Febbraio 2024 - 09.57


ATF

Teheran, nei fatti, tiene un profilo basso ma la retorica deve rimanere alta. Il presidente iraniano Ebrahim Raisi afferma che il suo Paese non inizierà una guerra ma “risponderà con forza” a chiunque lo intimidisca.

Raisi ha espresso queste osservazioni in un discorso televisivo mentre aumentano le tensioni tra Stati Uniti e Iran per la guerra in corso di Israele a Gaza.

“Non inizieremo alcuna guerra, ma se qualcuno vuole maltrattarci riceverà una risposta forte”, ha detto Raisi. “Prima, quando [gli americani] volevano parlare con noi, dicevano che l’opzione militare era “sul tavolo”. Ora dicono che non hanno intenzione di entrare in conflitto con l’Iran”.

La potenza militare di Teheran non rappresenta e non rappresenterà una minaccia per nessun paese della regione, ha aggiunto il presidente, affermando che la forza dell’Iran crea solo sicurezza per i paesi circostanti.

L’Iran ha negato il coinvolgimento in un attacco di droni in Giordania che ha ucciso tre militari statunitensi e ne ha feriti dozzine di altri.

Leggi anche:  Nasrallah torna a minacciare Israele e dice che la risposta dell'Iran all'attacco di Damasco è inevitabile
Native

Articoli correlati