In Polonia si restituisce alle donne il diritto all'interruzione della gravidanza
Top

In Polonia si restituisce alle donne il diritto all'interruzione della gravidanza

Continua, in Polonia, la ricostruzione dell'assetto democratico del Paese dopo gli anni bui della destra al potere.

In Polonia si restituisce alle donne il diritto all'interruzione della gravidanza
Le proteste delle donne in Polonia contro le politiche della destra
Preroll

globalist Modifica articolo

23 Gennaio 2024 - 15.08


ATF

Continua, in Polonia, la ricostruzione dell’assetto democratico del Paese dopo gli anni bui della destra al potere. Il governo di Tusk, nato dopo la vittoria alle politiche ottenuta con la formazione di un’ampia coalizione democratica, punta ora a restituire i diritti tolti alle donne.

Donne che sono state le protagoniste della vittoria politica sulle destre, prima con le oceaniche manifestazioni contro la destra e in difesa della dignità delle donne, poi andando massicciamente alle urne e determinando il successo di Tusk e la formazione del governo di svolta. 

Venerdì alla Sejm, la Camera Bassa polacca, inizierà la discussione dei disegni di legge per restituire il diritto di aborto alle donne.

I provvedimenti in esame sono tre, due delle forze di sinistra, uno della Coalizione civica. Un provvedimento prevede che si possa interrompere la gravidanza fino alla dodicesima settimana, l’altro depenalizza la stessa interruzione. Provvedimenti importanti e attesi.

Negli anni della destra al potere, i diritti delle donne sono stati quelli che più hanno sofferto del clima di terrore instaurato attorno alla realtà femminile. Per la stretta messa dal governo di destra ai temi della gravidanza e del diritto delle donne ad interromperla, sono state tante le donne finite davanti ad un giudice, tante quelle che, per una gravidanza difficile, hanno perso la vita.

Leggi anche:  All'ottavo mese di gravidanza una 27enne ha perso il bambino per lo spavento, mentre aggredivano il marito in strada
Native

Articoli correlati