Baltici e nordici condannano la Russia: "Il trasferimento di bambini ucraini è un crimine di guerra"
Top

Baltici e nordici condannano la Russia: "Il trasferimento di bambini ucraini è un crimine di guerra"

Il trasferimento illegale da parte della Russia di bambini ucraini in Russia, nei suoi territori occupati e in Bielorussia può essere considerato un crimine di guerra

Baltici e nordici condannano la Russia: "Il trasferimento di bambini ucraini è un crimine di guerra"
Preroll

globalist Modifica articolo

26 Settembre 2023 - 00.09


ATF

Morti per le bombe e tragedie umanitarie. «Il trasferimento illegale da parte della Russia di bambini ucraini in Russia, nei suoi territori occupati e in Bielorussia può essere considerato un crimine di guerra».

Lo afferma un comunicato congiunto dei Paesi nordici e baltici, letto oggi dal ministro degli Esteri lituano, Gabrielius Landsbergis, di fronte al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite.

«I bambini devono essere restituiti sani e salvi e i criminali devono essere puniti», ha detto ancora il ministro. «In questo contesto, la decisione del Tribunale penale internazionale di emettere mandati di arresto per il presidente russo Vladimir Putin e per la commissaria per i diritti umani Marija Lvova-Belova è il primo passo verso la giustizia».

Nella dichiarazione letta da Landsbergis, i Paesi del nordici e baltici hanno, inoltre, espresso il loro sostegno alla creazione di un registro del Consiglio d’Europa sui danni causati dall’invasione russa dell’Ucraina, che contribuirebbe ad assicurare la responsabilità finanziaria della Russia.

Leggi anche:  La Lituania vota per il nuovo presidente: le prime elezioni mentre c'è la guerra in Ucraina
Native

Articoli correlati