La Polonia estrada gli ucraini in età militare fuggiti illegalmente per evitare la guerra
Top

La Polonia estrada gli ucraini in età militare fuggiti illegalmente per evitare la guerra

Le autorità polacche hanno iniziato a procedere con l'estradizione dei cittadini ucraini in età di servizio militare che sono fuggiti illegalmente dal paese dopo l'inizio dell'invasione russa il 24 febbraio 2022

La Polonia estrada gli ucraini in età militare fuggiti illegalmente per evitare la guerra
La fuga degli ucraini in Polonia dopo l'inizio della guerra
Preroll

globalist Modifica articolo

4 Settembre 2023 - 12.11


ATF

Le autorità polacche hanno iniziato a procedere con l’estradizione dei cittadini ucraini in età di servizio militare che sono fuggiti illegalmente dal paese dopo l’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio 2022. Dopo aver raggiunto un accordo con il governo di Kiev, la Polonia ha deciso di procedere con l’estradizione, considerando che dallo scoppio della guerra sono giunti nel Paese circa 2,87 milioni di ucraini di età compresa tra i 18 ei 60 anni.

Tuttavia, secondo quanto riportato dal quotidiano “Rzeczpospolita”, gran parte di questi individui è già tornata in Ucraina.

Le autorità stimano che circa 80.000 persone che hanno attraversato il confine tra i due paesi non siano state registrate. “Si tratta di un numero significativo per l’Ucraina, poiché queste persone potrebbero essere mobilitate per rinforzare le truppe sul fronte”, ha dichiarato Fyodor Venislavski, portavoce del presidente ucraino presso la Verkhovna Rada.

Leggi anche:  Ucraina, la Polonia non esclude che i combattimenti possano durare 10 anni
Native

Articoli correlati