Europee, Piattaforma Civica di Tusk primo partito in Polonia davanti ai sovranisti
Top

Europee, Piattaforma Civica di Tusk primo partito in Polonia davanti ai sovranisti

I dati definitivi dello spoglio delle europee in Polonia confermano la vittoria della Piattaforma Civica (Po) del premier Donald Tusk, anche se con un vantaggio molto minore rispetto a quanto previsto dagli exit poll.

Europee, Piattaforma Civica di Tusk primo partito in Polonia davanti ai sovranisti
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Giugno 2024 - 17.09


ATF

I dati definitivi dello spoglio delle europee in Polonia confermano la vittoria della Piattaforma Civica (Po) del premier Donald Tusk, anche se con un vantaggio molto minore rispetto a quanto previsto dagli exit poll.

Secondo i dati forniti dalla Commissione elettorale polacca, il partito europeista di Tusk ha ottenuto il 37,06% dei voti, contro il 36,16% dell’opposizione euroscettica e conservatrice di Diritto e giustizia (PiS), una differenza inferiore rispetto alla più che 4 punti che proiettavano gli exit poll di domenica.

Gli ultranazionalisti di Konfederacja hanno ottenuto il 12,1% dei consensi e gli alleati democristiani di Terza Via e Sinistra, che governano da sei mesi insieme a Tusk, hanno ottenuto rispettivamente il 6,9 e il 6,3% dei voti.

È calata nettamente invece l’affulenza: meno del 40% dei 35 milioni di polacchi convocati si è recato alle urne, ovvero il 6% in meno rispetto alle elezioni europee del 2019.

Rivolgendosi ieri sera a Varsavia ai suoi sostenitori, Tusk ha affermato che «la Polonia è un leader dell’Unione europea» e ha promesso ai polacchi di lavorare «più duramente e più velocemente» per attuare le riforme promesse durante la sua campagna per ritrovare l’armonia con Bruxelles e «tornare in. Europa»

Leggi anche:  Tusk snobba Meloni: "Nell'Europarlamento la maggioranza c'è, non devo convincerla"

Da parte sua, Jaroslaw Kaczynski, leader dell’opposizione, ha riconosciuto la «sfida» che questi risultati rappresentano per il suo partito e ha invitato i suoi elettori a sostenere l’opzione conservatrice nelle elezioni presidenziali previste per il prossimo anno.

Native

Articoli correlati