Accordo sul grano, Mosca apre le porte per un rinnovo ma detta la condizioni
Top

Accordo sul grano, Mosca apre le porte per un rinnovo ma detta la condizioni

L'Onu ha ancora tre mesi per realizzare l'accordo e ottenere risultati concreti", ha detto a Radio Sputnik la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

Accordo sul grano, Mosca apre le porte per un rinnovo ma detta la condizioni
Preroll

globalist Modifica articolo

19 Luglio 2023 - 11.45


ATF

Secondo quanto affermato da Mosca, l’Onu ha un periodo di tre mesi per ottenere il ripristino dell’accordo sull’esportazione di grano attraverso il Mar Nero, a condizione che vi siano ‘risultati concreti’ riguardo al rispetto degli impegni da parte della Russia nel patto.

“L’Onu ha ancora tre mesi per realizzare l’accordo e ottenere risultati concreti”, ha detto a Radio Sputnik la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

Zakharova ha aggiunto che in tal caso Mosca discuterà nuovamente della ripresa delle esportazioni di grano ucraino attraverso il Mar Nero. La Russia ha annunciato lunedì la sospensione del patto, sostenendo che le sue condizioni non erano state soddisfatte, come l’eliminazione degli ostacoli alle esportazioni russe di fertilizzanti e cibo. Sospendendo l’accordo, il Cremlino ha segnalato che «non appena la parte russa» degli accordi sarà rispettata, la Russia «riattiverà immediatamente questo accordo».

Le condizioni, secondo Mosca, riguardano la riconnessione della banca agricola russa, Rosseljozbank, a SWIFT; la revoca delle sanzioni sui pezzi di ricambio per le macchine agricole; lo sblocco della logistica e delle assicurazioni sui trasporti; lo sblocco dei beni e la ripresa dell’esercizio dell’oleodotto dell’ammoniaca, esploso il 5 giugno

Native

Articoli correlati