Evan Gershkovich: Mosca apre allo scambio di prigionieri con gli Stati Uniti
Top

Evan Gershkovich: Mosca apre allo scambio di prigionieri con gli Stati Uniti

Mosca potrebbe essere disposta a discutere, dopo il processo, un potenziale scambio di prigionieri con il corrispondente detenuto del Wall Street Journal, Evan Gershkovich. La conferma di Lavrov.

Evan Gershkovich: Mosca apre allo scambio di prigionieri con gli Stati Uniti
Evan Gershkovich arrestato in Russia con l'accusa di spionaggio
Preroll

globalist Modifica articolo

13 Aprile 2023 - 15.39


ATF

Guerra di spie e – si spera –  Mosca potrebbe essere disposta a discutere, dopo il processo, un potenziale scambio di prigionieri con il corrispondente detenuto del Wall Street Journal, Evan Gershkovich. Lo ha affermato il vice ministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov.

Ryabkov, che ha parlato con l’agenzia di stampa statale Tass, ha affermato che i colloqui su un possibile scambio potrebbero avvenire attraverso un canale dedicato per le agenzie di sicurezza russe e statunitensi. “Abbiamo un canale di lavoro che è stato utilizzato in passato per raggiungere accordi concreti e questi accordi sono stati rispettati”, ha detto.

Ha sottolineato che la Russia avrebbe negoziato su un possibile scambio solo dopo che un tribunale avesse emesso il verdetto sull’accusa di spionaggio contro Gershkovich.

Leggi anche:  Lavrov dice sì alla proposta cinese di una conferenza di pace sull'Ucraina
Native

Articoli correlati