La Bulgaria non fornirà munizioni all'Ucraina: "Non le abbiamo neanche per noi"
Top

La Bulgaria non fornirà munizioni all'Ucraina: "Non le abbiamo neanche per noi"

Il ministro Stoyanov: "Questo milione di munizioni deve provenire da una sorta di stock. Non abbiamo tali munizioni nell'esercito bulgaro, quindi non c'è possibilità che vengano fornite all'Ucraina per il semplice motivo che non abbiamo un tale calibro".

La Bulgaria non fornirà munizioni all'Ucraina: "Non le abbiamo neanche per noi"
Dimitar Stoyanov
Preroll

globalist Modifica articolo

29 Marzo 2023 - 11.20


ATF

La Bulgaria non parteciperà al piano dell’Unione europea per l’approvvigionamento congiunto e la fornitura di munizioni all’Ucraina. Il ministro della Difesa bulgaro Dimitar Stoyanov ha affermato che Sofia non parteciperà al progetto concordato da un certo numero di Stati membri dell’Ue per fornire all’Ucraina munizioni da 155 mm, poiché l’esercito bulgaro non dispone o utilizza tali proiettili.

“Questo milione di munizioni deve provenire da una sorta di stock. Non abbiamo tali munizioni nell’esercito bulgaro, quindi non c’è possibilità che vengano fornite all’Ucraina per il semplice motivo che non abbiamo un tale calibro”, ha detto Stoyanov.

Leggi anche:  Guerra, Tajani: "Non invieremo soldati a Kiev e non autorizzeremo a usare armi italiane fuori dal territorio ucraino"
Native

Articoli correlati