Top

Putin l'Africano si propone come il 'salvatore' del Continente dal 'colonialismo' occidentale

Il presidente della Duma di Stato russa Vyacheslav Volodin, intervenendo alla sessione della Seconda Conferenza parlamentare internazionale Russia-Africa. Parole che erano già state pronunciate in precedenza da Lavrov in accordo con la linea di Putin

Putin l'Africano si propone come il 'salvatore' del Continente dal 'colonialismo' occidentale

globalist Modifica articolo

20 Marzo 2023 - 16.44


Preroll

Putin l’Africano, Putin che vuole allearsi con i paesi islamici in contrapposizione alle democrazie e ai diritti sociali e civili dell’occidente. Ora rilancia.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Le relazioni tra la Russia e i Paesi africani sono sempre state costruite su basi altruistiche e di uguaglianza, cosa che non si può dire degli Stati Uniti e dell’Europa, che continuano la loro politica coloniale.

Middle placement Mobile

Lo  ha dichiarato  il presidente della Duma di Stato russa Vyacheslav Volodin, intervenendo alla sessione plenaria della Seconda Conferenza parlamentare internazionale Russia-Africa. Parole che erano già state pronunciate in precedenza da Lavrov in accordo con la linea di Putin.

Dynamic 1

“È necessario sottolineare che: La Russia e i Paesi africani sono alleati e partner alla pari. Le nostre relazioni sono sempre state costruite su una base disinteressata, sui principi del rispetto reciproco e della non interferenza negli affari interni”, ha detto Volodin, sottolineando che per la Russia “il continente africano non è mai stato oggetto di interessi mercantili, di utilizzo di manodopera e di risorse di materie prime”.

Tuttavia, secondo l’oratore, gli Stati Uniti e l’Europa hanno un approccio diverso. “Washington e Bruxelles cercano di assumere il controllo delle risorse naturali russe e africane. Di fatto, continuano la loro politica coloniale. Ricorrono a qualsiasi misura, compresa la forza e la natura terroristica, per il proprio beneficio”, ha sottolineato il politico. “Non spetta a Washington insegnarci come costruire relazioni, essere amici e fare piani per il futuro”, ha sottolineato Volodin.

Dynamic 2

Lo speaker della Duma ha ricordato che “nonostante le sanzioni illegali di Washington, la Russia e gli Stati africani stanno sviluppando una cooperazione commerciale ed economica”. In particolare, secondo il politico, sta crescendo il fatturato commerciale, che alla fine dello scorso anno ammontava a 17,9 miliardi di dollari.

“Oggi il continente africano svolge un ruolo importante nella risoluzione dei problemi globali e regionali. E non potrà che crescere”, ha concluso Volodin.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile