La protesta dei due reporter italiani: "Siamo stati bloccati dalle autorità di Kiev"
Top

La protesta dei due reporter italiani: "Siamo stati bloccati dalle autorità di Kiev"

Sono in attesa di un interrogatorio dei Servizi segreti ucraini (Sbu): dalle colonne del Manifesto, Andrea Sceresini e Alfredo Bosco hanno pubblicato la loro testimonianza. 

La protesta dei due reporter italiani: "Siamo stati bloccati dalle autorità di Kiev"
I due reporter italiani
Preroll

globalist Modifica articolo

17 Febbraio 2023 - 09.37


ATF

In Ucraina esplode il caso di due giornalisti italiani collaboratori di testate tv, privati dell’accredito e bloccati a Kiev da molti giorni dopo essere stati bloccati anche nel Donbass. Sono in attesa di un interrogatorio dei Servizi segreti ucraini (Sbu): dalle colonne del Manifesto, Andrea Sceresini e Alfredo Bosco hanno pubblicato la loro testimonianza. 

“Il 6 febbraio, mentre eravamo di ritorno dal fronte di Bakhmut, dove abbiamo realizzato un reportage per Rai3, il ministero della Difesa ucraino ci ha notificato la sospensione degli accrediti giornalistici. La sospensione degli accrediti – che ci erano stati regolarmente rilasciati nel marzo 2022 – comporta l’impossibilità di muoversi liberamente nel Paese, specie nelle zone vicino al fronte, e il rischio concreto di essere arrestati al primo posto di blocco. Di fatto, questo provvedimento ci ha messo nella totale impossibilità di lavorare e ha posto seriamente a rischio la nostra.

La guerra in Ucraina giunge al 359esimo giorno. Zelensky: “Non concederemo mai territori ucraini ai russi”. E in diretta video all’apertura della Berlinale: “La Russia rivuole il muro”. Via libera del Parlamento europeo alla risoluzione in cui si chiede la fornitura a Kiev di “aiuti militari per tutto il tempo necessario”. Nel testo si invita la Commissione a “prendere in seria considerazione la fornitura di aerei da combattimento, elicotteri, sistemi missilistici e un aumento delle munizioni. La Gran Bretagna fa sapere che dall’inizio della guerra sono 10mila i militari ucraini addestrati nel Regno Unito. Intelligence Gb: morti fino a 60mila soldati russi

Leggi anche:  Kiev: vandalizzate le tombe dei soldati ucraini in un Memoriale
Native

Articoli correlati