Zelensky fa pressione per l'invio di armi: si attende una grande offensiva russa per l'anniversario della guerra
Top

Zelensky fa pressione per l'invio di armi: si attende una grande offensiva russa per l'anniversario della guerra

Zelensky insiste sulla necessità di ricevere più armi per frenare l'invasione, considerando che la situazione sul fronte orientale sta diventando sempre "più difficile".

Zelensky fa pressione per l'invio di armi: si attende una grande offensiva russa per l'anniversario della guerra
Zelensky
Preroll

globalist Modifica articolo

2 Febbraio 2023 - 12.06


ATF

La Russia sta pianificando una grande offensiva in concomitanza con il primo anniversario della guerra in Ucraina il 24 febbraio, secondo il ministro della difesa del Paese, Oleksii Reznikov. Parlando ai media francesi, Reznikov ha avvertito che la Russia farà appello a un grande contingente di truppe mobilitate, vicino alle 500mila unità, dunque molto più numeroso rispetto ai 300mila militari mobilitati nel settembre dello scorso anno. “Non sottovalutiamo il nostro nemico”, ha detto Reznikov. “Ufficialmente hanno annunciato 300mila soldati, ma quando vediamo le truppe alle frontiere, secondo le nostre valutazioni il numero è molto più alto”.

Sempre più intensi si fanno gli attacchi russi nelle regioni di Lungansk e Donetsk, nell’est del Paese, dove ormai da giorni le truppe ucraine perdono territorio. E’ lo Stato maggiore delle forze armate ucraine a fornire il quadro della situazione nel consueto aggiornamento mattiniero. Le truppe russe hanno lanciato due attacchi missilistici, altri due attacchi aerei e un totale di 24 attacchi MLRS, con i droni e con i velivoli senza pilota. I russi hanno poi colpito con i missili le infrastrutture civili delle città di Slovyansk e Kramatorsk, località strategiche del Donetsk, una delle quattro regioni che la Russia ha annesso unilateralmente e che ancora non controlla del tutto. Proprio in questa regione, e “nonostante le pesanti perdite (riportate dai russi), il nemico continua a compiere tentativi offensivi nelle zone di Lyman, Bakhmut, Avdiivka e Novopavlivka”, ha precisato lo Stato Maggiore ucraino. Zelensky insiste sulla necessità di ricevere più armi per frenare l’invasione, considerando che la situazione sul fronte orientale sta diventando sempre “più difficile”.

Leggi anche:  Putin vuole altri territori dell'Ucraina in cambio della pace, Zelensky: "È come Hitler, non ci si può fidare"
Native

Articoli correlati