Ursula von der Leyen: "L'Ue non riconoscerà mai l'annessione illegale della Crimea"
Top

Ursula von der Leyen: "L'Ue non riconoscerà mai l'annessione illegale della Crimea"

von der Leyen: "Dal 2014, la Crimea viene usata non solo come base militare, ma anche come territorio per mettere alla prova metodi brutali che la Russia sta ora usando in altre zone dell'Ucraina occupata"

Ursula von der Leyen: "L'Ue non riconoscerà mai l'annessione illegale della Crimea"
Preroll

globalist Modifica articolo

23 Agosto 2022 - 22.54


ATF

Putin dice che la Crimea è fuori discussione e chi si azzarderà a cercare di riprendersela dovrà mettere in conto risposte durissime della Russia, leggi una guerra con mezzi ancora più devastanti. Ma la Ue, gli Usa e il Regno Unito sono dalla parte di Kiev.

«L’Ue non riconoscerà mai l’annessione illegale della Crimea e di Sebastopoli da parte della Russia», ha scritto la Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

«Lavoriamo senza sosta con l’Ucraina per denunciare le violazioni dei diritti umani, portare i responsabili di fronte alla giustizia e sostenere le vittime», ha aggiunto nel suo intervento, in collegamento video, alla conferenza della Piattaforma per la Crimea, l’iniziativa promossa dal governo ucraino per coordinare le forze in tutto il mondo con l’obiettivo di riportare la Penisola sul Mar Nero sotto il controllo di Kiev.

«Dal 2014, la Crimea viene usata non solo come base militare, ma anche come territorio per mettere alla prova metodi brutali che la Russia sta ora usando in altre zone dell’Ucraina occupata», ha denunciato sottolineando che «l’Unione europea è l’amico più vicino dell’Ucraina».

Leggi anche:  Ursula von der Leyen verso la conferma alla Commissione europea: il 18 luglio il voto

«Siamo con voi, lo siamo stati sin dall’inizio. Continueremo a esserlo per tutto il tempo che sarà necessario», ha quindi assicurato.

Native

Articoli correlati