Top

Melenchon, l'opinione di Camus: "Non può rappresentare tutta la sinistra"

Il politologo francese ha parlato di Jean Luc Melenchon, leader di Lfi e possibile candidato premier dopo la vittoria di Macron al ballottaggio. "Esistono almeno due sinistre incompatibili tra loro".

Melenchon, l'opinione di Camus: "Non può rappresentare tutta la sinistra"
French leftist party La France Insoumise (LFI) presidential candidate Jean-Luc Melenchon addresses party supporters at Cirque D'Hiver in Paris on April 10, 2022. (Photo by Emmanuel DUNAND / AFP) (Photo by EMMANUEL DUNAND/AFP via Getty Images)

globalist Modifica articolo

25 Aprile 2022 - 17.32


Preroll

Il politologo francese Jean Yves Camus ha commentato l’esito delle elezioni presidenziali francesi, concentrandosi sulla figura di Jean Lui Melenchon.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Tutta la sinistra non può riconoscersi in Lfi. I socialdemocratici pro europei – spiega Camus – gli rimproverano il suo sovranismo economico. La sinistra ecologista non si riconosce nel suo sostegno al nucleare civile. Molti socialdemocratici, attenti alla laicità, respingono l’atteggiamento a volte ambiguo di Lfi rispetto alla nozione d’islamofobia e i suoi legami con il movimento detto ‘post coloniale’, che cerca di colpevolizzare la Francia rispetto alla sua storia. Le sue prese di posizione sul ruolo dei vertici della comunità ebraica e su Israele sono inaccettabili per molti socialdemocratici. Esistono almeno due sinistre e sono largamente incompatibili”.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile