Top

Ucraina, Mosca accusa: "Fornendo ancora armi, l'Occidente vuole prolungare le ostilità"

Il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu ha parlato ai funzionari militari russi: "L'Occidente spinge Kiev a combattere fino alla morte"

Ucraina, Mosca accusa: "Fornendo ancora armi, l'Occidente vuole prolungare le ostilità"
Sergey Shoigu

globalist

19 Aprile 2022 - 15.42


Preroll

Pesante accusa all’Occidente proveniente da Mosca, proprio nella giornata in cui è attesa la chiamata del presidente americano Joe Biden agli alleati. Per il ministro della Difesa di Mosca Sergey Shoigu, i Paesi occidentali fanno “di tutto per far durare” le ostilità in Ucraina.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Shoigu, citato dal Guardian, ha affermato che il volume crescente di forniture di armi straniere all’Ucraina “dimostra chiaramente le intenzioni” dell’Occidente “di spingere il regime di Kiev a combattere” fino alla morte. Il discorso di Shoigu, 66 anni, è stato trasmesso dal canale televisivo statale russo Rossiya 24, che ha affermato che il ministro della Difesa parlava al comitato consultivo con i massimi funzionari militari del Paese a Mosca.

Middle placement Mobile

Non è chiaro se l’incontro fosse preregistrato o trasmesso in diretta. Se confermata, sarebbe la prima apparizione pubblica di Shoigu da giorni, dopo le indiscrezioni su presunti problemi di salute di cui avrebbe sofferto il titolare della Difesa.

Dynamic 1

Sul fronte diplomatico, la Casa Bianca ha fatto sapere che oggi pomeriggio (alle 15.45 ora italiana) il presidente americano Joe Biden terrà una videochiamata sulla crisi ucraina con i suoi alleati e partner. E dopo l’invito da Kiev ad andare a vedere con i suoi occhi che non si è di fronte ad una guerra ma ad un genocidio, il presidente francese Emmanuel Macron fa sapere che tornerà nel paese in guerra, ma per apportare qualcosa di utile: “Per dimostrare semplicemente il mio supporto non ho bisogno di recarmi lì”, aggiunge. E “se andrò a Kiev, dovrà essere per fare la differenza”.

Pechino intanto informa che continuerà ad aumentare il “coordinamento strategico” con Mosca a prescindere dalla volatilità internazionale. In sostanza, ribadisce l'”amicizia senza confini” con i russi, rimarcata il 4 febbraio scorso dai presidenti Xi Jinping e Putin.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile