Top

La Turchia (membro della Nato) vuole mettere al bando un gruppo femminista: "È contro la morale"

La procura dice di aver ricevuto denunce contro il gruppo femminista, accusato di voler distruggere la famiglia tradizionale "con il pretesto della difesa dei diritti delle donne".

La Turchia (membro della Nato) vuole mettere al bando un gruppo femminista: "È contro la morale"
La presidente del gruppo femminista turco,Fidan Ataselim

globalist Modifica articolo

15 Aprile 2022 - 16.33


Preroll

 La Turchia di Erdogan (membro della Nato) vuole mettere al bando La procura turca ha lanciato un’operazione per mettere al bando uno dei principali gruppi femministi del paese, Stop al femminicidio, con l’accusa di reati contro la morale.

OutStream Desktop
Top right Mobile

A denunciarlo è la presidente del gruppo, Fidan Ataselim. La procura dice di aver ricevuto denunce contro il gruppo femminista, accusato di voler distruggere la famiglia tradizionale “con il pretesto della difesa dei diritti delle donne”.

Middle placement Mobile

Sono argomenti “grotteschi” e “ridicoli” secondo Ataselim, che parla di accuse “infondate” e promette di continuare l’impegno contro la violenza sulle donne. A sostegno del gruppo sono previste nel weekend manifestazioni in 20 città turche. La Turchia è uscita l’anno scorso dalla convenzione di Istanbul per i diritti delle donne. 

Dynamic 1

Ora c’è da dire che fino a quando la Turchia di Erdogan farà parte della Nato nessuno dell’Alleanza potrà dire che il patto atlantico è in difesa della democrazia e protegge i paesi democratici.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile