Top

Mosca accusa Biden: "I suoi insulti minano il miglioramento dei rapporti tra Usa e Russia"

Le parole del portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, dopo che Biden ha definito "un macellaio" il suo omologo russo, Vladimir Putin.

Mosca accusa Biden: "I suoi insulti minano il miglioramento dei rapporti tra Usa e Russia"

globalist Modifica articolo

26 Marzo 2022 - 18.01


Preroll

Guerra in Ucraina nuovo fronte di una rinnovata guerra fredda non più tra capitalismo e comunismo ma tra due facce del capitalismo.
Gli “insulti” del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, “restringono le possibilità” di un miglioramento dei rapporti tra Washington e Mosca. Lo ha dichiarato alla Tass il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, dopo che Biden ha definito “un macellaio” il suo omologo russo, Vladimir Putin.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Dmitry Peskov ha poi rilanciato: “È strano sentire le accuse contro Putin da parte di Biden, che chiese di bombardare la Jugoslavia e uccidere persone”.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile