Top

Dopo l'Ucraina anche la Georgia chiede l'ingresso nella Ue: timore di un'invasione russa

La Georgia segue l'Ucraina con la richieste per timore di un'invasione russa, ma sebbene la Commissione sia d'accordo i tempi sono comunque lunghissimi

Dopo l'Ucraina anche la Georgia chiede l'ingresso nella Ue: timore di un'invasione russa
Una mappa della Georgia

globalist Modifica articolo

2 Marzo 2022 - 19.54


Preroll

Il Partito al governo della Georgia ha chiesto l’ingresso nell’Unione Europea, subito dopo l’Ucraina. Il paese, convinto di essere nel mirino di Vladimir Putin, vuole protezione da un’eventuale invasione della Russia. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Sulla richiesta dell’Ucraina, la presidente ella Commissione europea Ursula Von der Leyen ha precisato che “l’Ucraina è una di noi e la vogliamo nell’Unione”. Ma ovviamente la questione non è così semplice e potrebbe richiedere anni. Senza contare che il futuro dell’Ucraina è quantomai incerto. 

Middle placement Mobile

“La dichiarazione della presidente della Commissione europea è sorprendente, ma parliamo ovviamente di progetti a lungo termine”, ha spiegato la professoressa associata di Diritto Internazionale all’Università Bocconi di Milano Maria Paola Mariani. 

Dynamic 1

“I processi di adesione sono lunghi e complicati, come dimostrano quelli dei Paesi balcanici. Il clima, inoltre, non è più com’era negli anni ’90, quando l’Unione si aprì verso Est. Inoltre bisogna considerare tutte le difficoltà che ci sono nel divenire membro, a partire dall’avere un sistema giuridico pronto ad adeguarsi alle normative europee. Serve una fase di preparazione abbastanza lunga. E poi serve il consenso politico di tutti i membri, l’unanimità degli Stati”.

La Georgia faceva parte dell’Urss  prima del crollo nel 1991 e la proclamazione della dipendenza: già nel 2008 è scoppiata una guerra contro la Russia e la tensione tra i due Paesi non si è mai attenuta.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile