Top

La Polonia denuncia: "In Bielorussia ancora 7 mila migranti che premono per rientrare"

Il regime di Lukashenko ha rimpatriato, in Iraq e in Siria, circa 3mila persone ma la crisi è ancora aperta

La Polonia denuncia: "In Bielorussia ancora 7 mila migranti che premono per rientrare"

globalist

7 Dicembre 2021 - 18.20


Preroll

OutStream Desktop
Top right Mobile

Crisi risolta? Nulla affatto: lo sporco gioco sulla pelle dei migranti continua.

Middle placement Mobile

La Polonia denuncia che in Bielorussia ci sono ancora 7mila migranti che vogliono entrare nei Paesi dell’Unione europea. “Il regime di Lukashenko ha rimpatriato, in Iraq e in Siria, circa 3mila persone. Ma molte di più, circa 7mila, si trovano ancora sul territorio della Bielorussia”, ha reso noto il portavoce dei servizi di intelligence Stanislaw Zaryn, in una intervista all’agenzia Pap.

Dynamic 1

Il numero dei profughi che cerca di passare la frontiera illegalmente è in diminuzione, ma è ancora prematuro dire che la crisi è finita. Le forze bielorusse continuano a indirizzare piccoli gruppi di migranti al confine.

Solo nelle ultime 24 ore ci sono stati 116 tentativi di forzare il confine.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage