Top

Lukashenko: "Abbiamo aiutato i migranti entrare in Polonia ma non li abbiamo invitati..."

L'autocrate di Minsk in una intervista alla Bbc: "Se continuano ad arrivare non li fermerò, perché non stanno venendo nel nostro Paese"

Lukashenko: "Abbiamo aiutato i migranti entrare in Polonia ma non li abbiamo invitati..."
Alexander Lukashenko

globalist

19 Novembre 2021 - 17.46


Preroll

L’incoerenza del dittatore bielorusso lascia sbigottita la Bbc: E’ “assolutamente possibile” che le forze bielorusse al confine abbiano aiutato i migranti a entrare in Polonia, ma di certo non “li abbiamo invitati”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo ha detto in un’intervista esclusiva alla Bbc il presidente bielorusso Alexander Lukashenko dopo giorni di tensione al confine tra l’ex repubblica sovietica ed alcuni Paesi europei, che hanno denunciato il ‘cinismo’ di Minsk nel far arrivare migliaia di migranti da utilizzare per destabilizzare l’Europa.

Middle placement Mobile

“Penso che sia assolutamente possibile – ha detto rispondendo ad una domanda se i migranti siano stati aiutare a superare la frontiera con la Polonia – Siamo slavi, abbiamo un cuore. I nostri soldati sanno che i migranti stavano andando in Germania. Forse qualcuno li ha aiutati, ma non indagherò su questo”.

Dynamic 1

Lukashenko ha però negato di aver ‘invitato’ i migranti a entrare in Bielorussia per usarli come ‘arma ibrida’ contro l’Ue.

“Ho detto loro che non li avremmo arrestati al confine, che gli avremmo tenuti lì – ha sostenuto – e che se continuano ad arrivare non li fermerò, perché non stanno venendo nel nostro Paese, stanno venendo da noi. Questo è quello che ho detto, ma non li ho invitati. E per essere onesti non voglio che passino attraverso la Bielorussia”.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage