Top

Irruzione di attivisti pro-Tibet nel rito dell'accensione della fiamma olimpica per Pechino 2022

Manifestanti per i diritti umani e uno striscione contro il "genocidio". Accesa la torcia, comincia la marcia

Proteste pro Tibet a Pechino
Proteste pro Tibet a Pechino

globalist Modifica articolo

18 Ottobre 2021 - 14.35


Preroll

Anche nella Cina chiusa “ermeticamente” e apparentemente esente da poteste e rivolte interne, il dissenso si fa sentire e nelle sedi più strategiche.
Non sarà una passeggiata per la Cina organizzare le Olimpiadi invernali di Pechino 2022. Un antipasto delle proteste che potrebbero susseguirsi in vista dei Giochi che si disputeranno dal 4 al 20 febbraio si è visto in occasione dell’accensione della fiamma olimpica, all’interno dello stadio dell’antica Olimpia, nella Grecia occidentale. 
Tre attivisti che protestavano contro le violazioni dei diritti umani in Cina hanno fatto irruzione nel sito archeologico e sono corsi verso il Tempio di Hera tenendo uno striscione con la scritta “No genocidio games”. I manifestanti hanno scavalcato una recinzione per entrare nel parco e hanno tentato di raggiungere la zona dove si stava svolgendo la cerimonia. Sono stati immobilizzati dalla polizia e arrestati.
“Siamo tutti in attesa di un’edizione grandiosa e riuscita dei Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022, in cui Pechino scriverà la storia quale la prima città in assoluto a ospitare sia i giochi estivi che quelli invernali e celebreremo insieme al popolo cinese la grande festa dello sport e degli sport invernali. Quindi, siamo impazienti di vedervi presto a Pechino” ha affermato ieri Thomas Bach, presidente del Cio, durante un evento presso i locali dell’Accademia olimpica internazionale che si affaccia proprio sullo stadio. Anche il vice ministro greco per la Cultura e lo Sport Lefteris Avgenakis ha espresso fiducia nel successo delle XXIV Olimpiadi invernali che si svolgeranno dal 4 al 20 febbraio 2022, seguite dalle Paralimpiadi. “Siamo sicuri che i nostri amici cinesi organizzeranno a Pechino dei Giochi fantastici ”, ha aggiunto Spyros Capralos, presidente del Comitato Olimpico Ellenico nonché membro del Comitato Olimpico Internazionale.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile