Top

Kurz indagato per corruzione si difende: "Le accuse sono false, vado avanti"

L'inchiesta riguarda alcuni sondaggi. Il cancelliere austriaco: "E' giusto che la giustizia indaghi contro chiunque, ma la presunzione di innocenza è un pilastro della nostra democrazia"

Il cancelliere austriaco Kurz
Il cancelliere austriaco Kurz

globalist

7 Ottobre 2021 - 18.58


Preroll

Un caso per cui si dovrà fare chiarezza, ma per adesso le parole del cancelliere austriaco lasciano intendere che sarà necessaria una battaglia giudiziaria.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz è indagato da ieri per favoreggiamento della corruzione.

Middle placement Mobile

Risulterebbero indagati anche stretti collaboratori del leader del partito popolare Oevp, soprattutto dello staff stampa.

Dynamic 1

L’inchiesta riguarda sondaggi pubblicati dal quotidiano “Oesterreich” e della tv privata “oe24”, entrambi di proprietà della famiglia Fellner. 

“Le accuse sono false, ma proprio perché sono false mi danno la forza per difendermi e per andare avanti”. Lo ha detto il cancelliere austriaco Sebastian Kurz alla stampa prima di recarsi dal presidente Van der Bellen.

Dynamic 2

“E’ giusto che la giustizia indaghi contro chiunque, ma la presunzione di innocenza, almeno fino a ieri, è un pilastro della nostra democrazia”, ha aggiunto Kurz. “L’Oevp – ha proseguito – si impegnerà per garantire stabilità nel Paese.

Con i Verdi finora abbiamo governato bene, anche durante la pandemia, ma se ora ritengono di volersi cercare una nuova maggioranza sono liberi di farlo”. 

Dynamic 3

Kurz alle ore 16 è stato ricevuto dal presidente Alexander Van der Bellen.
Il suo vice, il verde Werner Kogler, nel primo pomeriggio si è già confrontato con Van der Bellen sulla “difficile situazione nella quale attualmente si trova il paese”.

“Ora – ha aggiunto – servono stabilità e trasparenza”. In una nota i Verdi hanno messo in discussione la “capacità di azione” del cancelliere, alla luce dell’inchiesta su sondaggi e inserzioni pagati dalla mano pubblica.

Dynamic 4

I Verdi, il partner di coalizione del partito popolare Oevp di Sebastian Kurz, hanno invitato tutti i capigruppo in parlamento per un giro di consultazioni

Nel frattempo i tre partiti di opposizione – Spoe, Neos e Fpoe – hanno annunciato mozioni di sfiducia contro il cancelliere.

Dynamic 5

Il futuro del governo, in questo momento, dipende perciò dai Verdi, che oggi, a 24 ore dalle perquisizioni nella cancelleria e nella sede dell’Oevp, hanno preso le distanze da Kurz. “Non possiamo andare avanti come se nulla fosse”, ha detto il vice cancelliere Kogler.

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile