Top

L'appello del Papa non ferma in boia: negli Usa giustiziato un afroamericano con defici mentale

Ernest Johnson, 61 anni, era detenuto nel carcere di Bonne-Terre, nello stato del Missouri. Aveva anche una forma benigna di tumore al cervello. Ucciso da un'iniezione letale

Ernest Johnson, l'afroamericano
Ernest Johnson, l'afroamericano

globalist

6 Ottobre 2021 - 19.54


Preroll

Nulla da fare: il boia è il boia.
Non è servito nemmeno l’appello alla grazia di Papa Francesco a salvare dalla condanna a morte Ernest Johnson, l’afroamericano 61enne detenuto nel carcere di Bonne-Terre, nello stato del Missouri. L’uomo è stato giustiziato nonostante per la sua difesa presentasse gravi deficit intellettuali, oltre che una forma benigna di tumore al cervello. 
Un’iniezione letale effettuata allle 18:11 del 5 ottobre (1:11 del 6 in Italia) nel carcere di Bonne-Terre. Così è morto Johnson , condannato nel 1995 per omicidio di primo grado per aver ucciso l’anno prima tre persone durante una rapina in un negozio della catena Casey’s General Store a Columbia. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile