E' stato riconsegnato al padre il neonato passato ai militari sopra il filo spinato a Kabul

Il portavoce del Pentagono John Kirby ha spiegato che ai marine era stato detto dei problemi di salute del piccolo e del fatto che necessitava di cure.

Bambino sopra il filo spinato dato ai militari

Bambino sopra il filo spinato dato ai militari

globalist 21 agosto 2021

Le immagini erano state drammatiche e avevano fatto il giro del mondo.

Si è conclusa con un lieto fine la storia del neonato mostrato da un video che ha fatto il giro del mondo mentre viene sollevato oltre un muro ricoperto da filo spinato da un soldato americano, in Afghanistan, nella convulsa e caotica evacuazione dopo la conquista del Paese da parte dei talebani.

Secondo quanto riporta Al Jazeera, il portavoce del Pentagono John Kirby ha spiegato che ai marine era stato detto dei problemi di salute del piccolo e del fatto che necessitava di cure. "Il soldato lo ha portato in un ospedale norvegese che si trova all'aeroporto. Hanno curato il bambino e lo hanno poi restituito al padre".

Kirby ha aggiunto che non sapeva quale fosse lo status della famiglia e se i suoi membri fossero stati inseriti nella lista di chi potrà recarsi e trovare rifugio negli Stati Uniti per aver collaborato con le autorità americane nel Paese.