Top

Eletta Kim Leadbeater: è la sorella di Joe Cox, uccisa perché contraria alla Brexit

La laburista è la nuova rappresentante in parlamento della comunità di Batley and Spen, contea del West Yorkshire

Kim Leadbeater
Kim Leadbeater

globalist Modifica articolo

3 Luglio 2021 - 11.40


Preroll

Ricordate la triste vicenda della deputata laburista e fiera europeista uccisa da un esaltato di destra?
“Se riuscirò ad essere brava la metà di quanto lo è stata Jo, ne sarò orgogliosa”. 
Kim Leadbeater è la nuova rappresentante in parlamento della comunità di Batley and Spen, contea del West Yorkshire. 
La candidata laburista ha soffiato il seggio al rivale conservatore Ryan Stephenson, dato per vincitore fino all’ultimo, per soli 323 voti. La notizia importante però è che la neo eletta è la sorella minore di Jo Cox, deputata laburista uccisa a soli 42 anni il 16 giugno 2016 con un colpo di pistola, sparato da un estremista di destra sul finire di una campagna referendaria durissima in cui il popolo britannico era stato chiamato a decidere se rimanere o lasciare l’Unione Europea.
La storia
Jo Cox, europeista, era stata raggiunta da tre colpi di arma da fuoco e numerose coltellate mentre si recava a un appuntamento nella sua stessa costituency, un’aggressione premeditata, come accerterà poi la magistratura che lo condannerà all’ergastolo alcuni mesi dopo, dal nazionalista Thomas Mair, affiliato a un gruppo neonazista.
Un omicidio che aveva scosso l’intero mondo politico e che aveva portato alla sospensione della campagna oramai agli sgoccioli. Per la Brexit, infatti, si è votato pochi giorni dopo, il 23 giugno.
“Ho lavorato per quattro anni con la Jo Cox Foundation ha detto la nuova parlamentare alla stampa con l’obiettivo di unire le persone della nostra comunità e volevo costruire il nostro progetto partendo da qui. Ho visto tanta cattiveria in questa campagna elettorale, ci sono divisioni nella nostra comunità che devono essere sanate”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile