Top

Primarie Dem per scegliere il sindaco di New York: in testa l'ex agente Adams

Il primo presidente afroamericano del distretto di Brooklyn, ex senatore nello Stato di New York, con l'8% delle schede scrutinate, è avanti col 28,8% delle preferenze

Eric Adams
Eric Adams

globalist Modifica articolo

23 Giugno 2021 - 11.11


Preroll

L’ex capitano di Polizia, Eric Adams , colui che ha combattuto gli abusi dei colleghi, potrebbe essere il prossimo candidato a sindaco di New York. Quarto l’imprenditore tech di origine asiatica Andrew Yang col 10,6%, mentre tutti gli altri candidati sono sotto il 6%. Ma per vincere bisogna superare il quorum del 50% e si prevede che il risultato non arriverà prima del 29 giugno. 
Eric Adams è il primo presidente afroamericano del distretto di Brooklyn, ex senatore nello Stato di New York ed ex capitano di polizia. 
Il risultato potrebbe richiedere molti giorni, a causa del nuovo e complicato sistema delle primarie, che chiede agli elettori di indicare sino a cinque candidati in ordine di preferenza: a meno che uno non raggiunga la soglia del 50% (scenario improbabile), il candidato che arriva ultimo viene eliminato e i voti dei suoi sostenitori vengono redistribuiti alla loro seconda scelta, e così via, finché non si arriva al quorum.
L’attuale sindaco non ha ancora dato il suo appoggio a nessuno degli aspiranti e nessuno di loro lo vuole, considerate le critiche che ormai da anni lo travolgono e la voglia dei newyorkesi di disfarsene ritenendolo un “disastro”. De Blasio, infatti, secondo molti si è rivelato una “delusione” ma i “danni” sono stati in parte contenuti dal fatto che la città ha girato da sola per anni grazie ai precedenti mandati di Michael Bloomberg.
Ora, però, dopo otto anni di ‘poco o nulla’ serve qualcuno che riprenda la situazione in mano e faccia tornare New York una città sicura, pulita e funzionante.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile