Violenze senza fine: un ragazzo palestinese ucciso dai soldati israeliani a Hebron

Dall'inizio delle ostilità a Gaza sono 22 i palestinesi uccisi dalle forze israeliane in Cisgiordania

Obeida Akram Jawabrah, 18enne palestinese colpito e ucciso dalle forze di sicurezza israeliane in Cisgiordania

Obeida Akram Jawabrah, 18enne palestinese colpito e ucciso dalle forze di sicurezza israeliane in Cisgiordania

globalist 17 maggio 2021
Non si muore solo a Gaza, anche in Cisgiordania le violenze non si placano e i palestinesi pagano un prezzo alto.
Un 18enne palestinese, di nome Obeida Akram Jawabrah, è stato colpito e ucciso dalle forze di sicurezza israeliane nei pressi del campo profughi di al-Aroub, vicino Hebron, in Cisgiordania.
Lo riferiscono i media palestinesi, secondo i quali la morte del giovane sarebbe legata a un attacco contro un gruppo di militari israeliani nei pressi del campo profughi.
Dall'inizio delle ostilità a Gaza sono 22 i palestinesi uccisi dalle forze israeliane in Cisgiordania.