Top

Rimosso per corruzione il governatore dello stato di Rio de Janeiro: rubava i soldi per l'emergenza Covid

Lo ha deciso il Tribunale speciale misto che ha votato in favore dell'impeachment. Wilson Witzel, 53 anni, esponente del Partito sociale cristiano (Psc, di destra), era stato sospeso nell'agosto

Wilson Witzel e Bolsonaro
Wilson Witzel e Bolsonaro

globalist

1 Maggio 2021 - 08.57


Preroll

Una brutta storia: il governatore dello Stato brasiliano di Rio de Janeiro, Wilson Witzel, è stato rimosso definitivamente dall’incarico. 
Lo ha deciso il Tribunale speciale misto (Tem), che ha votato in favore dell’impeachment. Witzel, 53 anni, esponente del Partito sociale cristiano (Psc, di destra), era stato sospeso nell’agosto scorso dopo essere stato indagato per corruzione.
 Secondo l’accusa, avrebbe creato “un’organizzazione criminale” per appropriarsi dei fondi pubblici destinati alla lotta contro la pandemia di coronavirus. 
Con l’impeachment di Witzel assume la carica di governatore dello Stato carioca il vice governatore Claudio Castro, che ha retto l’interim dopo la sospensione di Witzel. 
Castro, 42 anni, dello stesso partito di Witzel, giurerà domani in una cerimonia nel palazzo dal Laranjeras e rimarrà in carica fino al 31 dicembre 2022. Witzel, un ex giudice federale, era stato eletto nel 2018 al termine di una campagna elettorale incentrata sulla lotta alla corruzione e alla criminalità.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage