Top

A dieci anni dalla morte di Bin Laden Al Qaeda annuncia: "Guerra contro gli Usa"

Due fonti di Al Qaeda annunciano che "la guerra contro gli Stati Uniti proseguirà su tutti gli altri fronti fino a quando gli Usa non verranno espulsi dal resto del mondo islamico"

"Osama bin Laden poteva essre preso vivo", secondo l'ammiraglio McRaven
"Osama bin Laden poteva essre preso vivo", secondo l'ammiraglio McRaven

globalist Modifica articolo

30 Aprile 2021 - 19.51


Preroll

Tra Usa e Al Qaeda spirano venti di guerra.
O meglio, è l’Organizzazione terroristica di cui Bin Laden era capo prima di essere ucciso nel 2011 a non voler demordere nella battaglia contro l’occidente finché questo non abbandonerà tutti i loro territori. 
In un’intervista esclusiva alla Cnn condotta attraverso due intermediari alla vigilia del decimo anniversario della morte di Osama Bin Laden e mentre il presidente americano si prepara a ritirare le truppe dall’Afghanistan, due fonti dell’organizzazione terroristica lodano i Talebani per aver mantenuto viva la guerra contro l’America, li ringraziano “per la protezione dei compagni in armi” e sottolineano che “su molti fronti della jihad si è operato con successo in diverse parti del mondo islamico per lungo tempo”. 
In passato – sottolinea l’emittente – raramente al Qaeda ha risposto a domande, scegliendo invece di nascondersi dietro la sua stessa propaganda.
L’analista Paul Cruickshank, redattore capo del Ctc Sentinel di West Point, che ha esaminato le risposte di al Qaeda, ritiene possibile che “si siano sentiti incoraggiati dalla decisione dell’amministrazione Biden di ritirare le truppe dall’Afghanistan, ma potrebbero anche cercare di deviare l’attenzione dalle tante perdite recenti”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile