Top

Alexei Navalny ha interrotto il suo sciopero della fame

Navalny è stato trasferito in un ospedale per detenuti a 200 chilometri a est di Mosca in seguito alle insistenze sia dei suoi medici, che hanno detto senza mezzi termini che Navalny era in fin di vita, sia del mondo intero

Alexei Navalny
Alexei Navalny

globalist

23 Aprile 2021 - 12.47


Preroll

Alexeiei Navalny ha annunciato la fine dello sciopero della fame che ha iniziato lo scorso 31 marzo. Il principale oppositore di Putin aveva iniziato lo sciopero perché gli erano state rifiutate delle cure mediche. 
Navalny è stato trasferito in un ospedale per detenuti a 200 chilometri a est di Mosca in seguito alle insistenze sia dei suoi medici, che hanno detto senza mezzi termini che Navalny era in fin di vita, sia del mondo intero, con gli Stati Uniti che hanno promesso conseguenze se Navalny dovesse morire. Il Cremlino aveva comunque mostrato un atteggiamento sprezzante nei confronti di queste minacce e aveva affermato di non tenere conto dell’opinione degli altri paesi. Aveva anche promesso che chiunque avesse partecipato alle manifestazioni di solidarietà nei confronti dell’oppositore di Putin sarebbe stato arrestato. Nonostante questo, in decine di migliaia sono scesi in piazza. 
Navalny deve scontare in carcere due anni e mezzo per violazione della libertà vigilata. Quest’estate, Navalny è stato avvelenato e ha rischiato la vita: è stato salvato in Germania e ha sempre accusato il Cremlino e i servizi segreti russi del suo tentato omicidio. Ipotesi che gli 007 statunitensi considerano molto plausibile. 

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile