Dopo la figuraccia di Ankara, Michel si scusa: “Rammarico per l’immagine di disprezzo”
Top

Dopo la figuraccia di Ankara, Michel si scusa: “Rammarico per l’immagine di disprezzo”

Arrivano ora le parole dell'imbambolato presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel, intervistato da un'emittente belga.

Von der Leyen, Michel e Erdogan
Von der Leyen, Michel e Erdogan
Preroll

globalist Modifica articolo

8 Aprile 2021 - 19.33


ATF
Scuse, un po’ troppo strimizinte e in ritardo. “Sono dispiaciuto profondamente, sono cosciente che quelle sono immagini brutali e scioccanti”.
Arrivano ora le parole dell’imbambolato presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel, intervistato da un’emittente belga, su quello che ormai viene chiamato il ‘sofagate’, cioè del divano su cui è stata relegata Ursula Von Der Leyen durante il loro colloquio con Recep Tayyip Erdoğan.
“Inoltre, nessuno della delegazione europea “aveva avuto accesso alla sala il giorno prima” per vedere direttamente questa composizione.
Michel ha poi concluso: “se potessi tornare indietro, mi sarei accertato che non vi fosse alcuna ambiguità e che ci fosse una configurazione dei posti che mostrasse rispetto per ciascuno e ciascuna”. “Al di là della questione del protocollo – ha concluso – io mi rammarico per l’immagine data di un disprezzo verso la presidente della Commissione e delle donne in generale”.

Noi invece ci rammarichiamo del fatto che non ti sia alzato da quella sedia di imbarazzo. 

Leggi anche:  Ursula von der Leyen rieletta presidente della Commissione europea: a favore anche i verdi, contro Fdi
Native

Articoli correlati