Dagli Usa riprendono gli aiuti umanitari per lo Yemen bloccati da Trump
Top

Dagli Usa riprendono gli aiuti umanitari per lo Yemen bloccati da Trump

L'estremista di destra aveva fermato l'assistenza nelle aree del nord controllate dai ribelli Houthi provocando molte sofferenze

Aiuti umanitari in Yemen
Aiuti umanitari in Yemen
Preroll

globalist Modifica articolo

13 Marzo 2021 - 18.08


ATF
Una buona notizia che segna un cambio di rotta: gli Stati Uniti hanno ripreso l’invio di aiuti umanitari nel nord dello Yemen, attualmente controllato dagli Houthi, dopo che il blocco, deciso dalla passata amministrazione Trump, stava esacerbando la grave crisi umanitaria nella regione.
“Da oggi gli Stati Uniti hanno ripreso a pieno l’assistenza umanitaria nelle aree del nord dello Yemen per aiutare a venire incontro alle necessità degli yemeniti più vulnerabili”, ha dichiarato il portavoce del dipartimento di Stato, Ned Price. L’amministrazione Trump aveva giustificato un anno fa lo stop all’invio degli aiuti umanitari con il timore che i ribelli sciiti, sostenuti dall’Iran, prendessero per loro gli aiuti inviati.
“Gli Stati Uniti sostengono il libero flusso di carburante, cibo ed altri beni essenziali nello Yemen – ha aggiunto Price – nello stesso tempo, fare questo richiede che non solo questi beni possano passare senza problemi ai porti, ma anche che possano attraversare liberamente il Paese, comprese le zone controllate dagli Houthi”.
Leggi anche:  Per gli Usa l'operazione di Israele su Rafah non ha superato le linee rosse: "L'assalto è di portata limitata"
Native

Articoli correlati