La Svezia fa marcia indietro: AstraZeneca distribuito a tutti i maggiori di 18 anni

L'Agenzia per la Sanità pubblica svedese ha ribaltato la precedente decisione che non approvava l'uso del siero per gli over 65.

AstraZeneca

AstraZeneca

globalist 4 marzo 2021
La Svezia ha autorizzato la distribuzione di AstraZeneca a tutti gli adulti  di età pari o superiore ai 18 anni, in seguito alla diffusione dei nuovi dati da parte dell'azienda che confermano che il vaccino è efficace su tutte le fasce d'età.
L'Agenzia per la Sanità pubblica svedese ha ribaltato la precedente decisione che non approvava l'uso del siero per gli over 65. L'Agenzia ha citato tre studi britannici secondo i quali il vaccino AstraZeneca ha un buon effetto protettivo anche sugli over 80.
"Tutti i vaccini offerti sono molto efficaci e secondo gli studi offrono una buona protezione per chiunque abbia più di 18 anni di età", ha affermato Anders Tegnell, il principale epidemiologo svedese, in riferimento anche agli altri due vaccini approvati in Svezia, quello Pfizer-BionTech e quello prodotto da Moderna.
La Svezia, con una popolazione di circa 10,3 milioni, ha registrato oltre 680mila casi di coronavrus e 12.997 decessi. Al momento, sono state vaccinate circa 852mila persone, quasi il 7 per cento della popolazione adulta.